Cos’è l’Ecobonus

News

EcoBonus: l’importanza dell’efficienza energetica

  • 17 Giugno 2020
blog-details

Cos’è l’Ecobonus

Il Decreto Rilancio 2020 ha introdotto nuove disposizioni relative all’EcoBonus già in vigore da qualche anno: aumentando l’efficienza energetica di un immobile, dal 1 Luglio 2020 al 31 Dicembre 2021, è possibile ottenere un credito di imposta pari al 110%, detraibile in cinque anni. Tra gli obiettivi principali di questa agevolazione troviamo sicuramente la ripartenza del settore edilizia ma, di fondamentale importanza, anche l’incentivo a migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni.


Cos’è l’efficienza energetica


Per efficienza energetica si intende la capacità di un sistema di sfruttare l’energia che gli viene fornita al fine di soddisfare un fabbisogno. Più basso è il consumo impiegato, migliore è l’efficienza energetica del sistema in questione.
Tra le principali opere di efficientamento energetico che è possibile mettere in atto nelle abitazioni troviamo le seguenti:


  • coibentazione;
  • installazione di pannelli solari;
  • sostituzione degli apparati di climatizzazione con caldaie a condensazione o apparecchiature ad alta efficienza;
  • installazione di pompe di calore o collettori solari in sostituzione degli scaldacqua;
  • utilizzo di sorgenti luminose a basso consumo (LED);

Benefici ambientali e sociali


La maggior parte dei consumatori che decidono di mettere in atto interventi di riqualificazione energetica sono attratti dalla possibilità di “risparmiare”, ma ci sono altri notevoli vantaggi spesso sottovalutati.
Parliamo soprattutto di:

  • benefici ambientali;
  • benefici di interesse politico-sociale.

Parlando in particolare dei benefici ambientali, possiamo affermare che la riduzione dei consumi energetici genera una riduzione delle emissioni derivanti dalla combustione di combustibili fossili. Questo consente di salvaguardare la salute del nostro pianeta contribuendo alla diminuzione del surriscaldamento globale. La riduzione delle emissioni di CO2 è un obiettivo prioritario nel mondo, in quanto negli ultimi trent’anni le emissioni in atmosfera sono aumentate del 60%, a causa del notevole incremento della domanda di servizi energetici, quindi dei consumi. In particolar modo, l'efficienza energetica, combinata a sistemi di produzione di energia da fonti rinnovabili, consente di ottenere una notevole riduzione dei consumi di energia prodotta da fonti fossili (petrolio, gas).


Una ricerca dell’Università di Harvard sostiene ci sia una correlazione tra la mortalità da Covid-19 e l’inquinamento atmosferico generato da polveri sottili. Infatti, la riduzione della combustione di combustibili fossili come carbone, petrolio e gas rappresenterà una delle grandi sfide che il mondo post pandemia dovrà affrontare. Sempre in relazione all’emergenza Coronavirus, recentemente Rse ha sottolineato in un rapporto come il lockdown abbia modificato i consumi elettrici nel nostro Paese. È stata evidenziata una riduzione generale dei consumi, in particolare di quelli elettrici. Questa potrebbe essere l’occasione per rivalutare il nostro modello di consumo cercando di evitare sprechi e mettendo in atto strategie di efficientamento energetico. I benefici dell’efficienza energetica abbracciano anche l’ambito politico-sociale. Negli ultimi anni, la crescita smisurata dei consumi a livello mondiale ha superato la disponibilità di risorse naturali generando un forte aumento dei prezzi dell’energia, soprattutto nei paesi che dispongono di un’autonomia energetica molto carente: l’Italia, per esempio, dipende quasi totalmente dall’estero. Un buon livello di efficienza energetica porterebbe a ridurre i costi di approvvigionamento, inoltre, favorirebbe l’avviamento di linee produttive di gas ed elettricità, in tutte quelle zone attualmente poco servite, generando posti di lavoro.


Vantaggi per tutti


Per i motivi esposti, approfittare degli EcoBonus rappresenta un’opportunità da cogliere assolutamente. Il consumatore che deciderà di eseguire lavori di efficientamento energetico non solo non sosterrà alcun costo (infatti avrà la possibilità di cedere il credito all’azienda che effettua i lavori attraverso lo “sconto in fattura”), ma contribuirà anche a rendere migliore l’ambiente, riducendo l’impatto sul livello di CO2 del suo impianto. L’EcoBonus presenta notevoli vantaggi anche a favore delle Banche che, ove disposte ad acquisire il credito di imposta delle imprese loro clienti, oltre a poter giocare un ruolo fondamentale nel rilancio dell’economia del paese, ne potranno anche trarre un beneficio in termini di margine finanziario. L’unica nota dolente in questo panorama è rappresentata dalla prassi burocratica. Infatti, il processo per accedere al credito è complesso: coinvolge diverse figure professionali (tecnici, fiscalisti e legali) e prevede l’utilizzo di risorse finanziarie e organizzative di cui generalmente le PMI e gli artigiani non dispongono. Per questo motivo, AATech ha deciso di affiancare i partner bancari e le istituzioni finanziarie nella gestione del processo dell’Ecobonus 110% offrendo un supporto end-to-end ai loro clienti impresa, dall’attivazione del cantiere alla cessione del credito di imposta.


Per saperne di più premi qua.

Social Share